mercoledì 1 febbraio 2017

Lo sapevate che ... ?

Giorni fa ho letto questo articolo, voglio condividerlo con voi! Trovo questa iniziativa stupenda!


Cabine telefoniche in disuso trasformate in piccole biblioteche. È l’idea che hanno avuto a Lugano, in Svizzera, dove le cabine che ormai nessuno utilizza più perché ampiamente sostituite dai cellulari e dagli smartphone vengono impiegate per fare bookcrossing ovvero scambio di libri.
Le chiamano bibliocabine e se ne contano già 15. I libri lasciati finora in cantina o sugli scaffali impolverati possono così rivivere.
È un modo per diffondere la cultura, ma è anche un modo per riconvertire delle strutture destinate al degrado o alla dismissione.
Per via della diffusione dei telefonini, nel 2018 in Svizzera decadrà l’obbligo per ogni Comune di dotarsi di una cabina del telefono e le vecchie scatole di vetro in molte località del Canton Ticino saranno rimosse.
Così a molti è parsa una buona idea riconvertire questi luoghi in siti di scambi letterari, dove vigono regole e bon-ton applicate al bookcrossing da cabina.

Fonte: http://siviaggia.it/

4 commenti:

Mirtillo14 ha detto...

Avevo letto anch'io questa notizia e trovo che si una bella cosa. Il mese scorso, in montagna, avevo visto un antico lavatoio trasformato in una piccola biblioteca per lo scambio di libri, ancora con la sua bella vasca per lavare in mezzo. Ciaoo

RobbyRoby ha detto...

Ciao
avevo letto di questa iniziativa e trovo che è molto bella. Ho visto questa iniziativa anche se non con una cabina telefonica a Malles e sul sentiero "al meleto".

Veronica Sorrentino ha detto...

Le avevo letto anche io ma anche cassette della posta ecc...Sarebbe una bella cosa solo che in Italia le distruggerebbero subito i vandali ..E sarebbe un peccato. .
Ma grazie per questo bellissimo post ..

Saray ha detto...

Bellissima idea! Qui alcuni volontari anonimi hanno messo piccole mensole con libri in un riparo dove si aspetta il bus. Prima l'hanno ripulito e sulla panca pure dei cuscini. Buona giornata :)